Accesso utenti
Iscriviti alla SICuPP

iscriviti

Cerca nel sito

Il problema della carenza degli specialisti e dei pediatri in particolare è noto da tempo. Per il nostro settore sono previsti massicci pensionamenti che acuiranno la già critica situazione attuale. Vi sono state negli anni proposte e discussioni sulla riorganizzazione della rete pediatrica, senza però interventi incisivi da parte delle istituzioni. Nel 2015 vi è stato il Decreto di riforma delle scuole di specializzazione, che ha sancito la nascita di un triennio generalista seguito da un biennio differenziato per le cure primarie, secondarie o terziarie. Nell’ambito del biennio ad indirizzo nelle Cure Primarie è prevista l’acquisizione di competenze tipiche della Pediatria di Famiglia e la frequenza nei nostri studi.

Nel numero di gennaio-febbraio del magazine della SIP “Pediatria” è comparso una lettera dei direttori delle neonatologie e delle pediatrie piemontesi che denunziava le carenze di organico ed il rischio di una débâcle dell’assistenza pediatrica.
Il problema della carenza degli specialisti e dei pediatri in particolare è noto da tempo. Per il nostro settore sono previsti massicci pensionamenti che acuiranno la già critica situazione attuale. Vi sono state negli anni proposte e discussioni sulla riorganizzazione della rete pediatrica, senza però interventi incisivi da parte delle istituzioni. Nel 2015 vi è stato il Decreto di riforma delle scuole di specializzazione, che ha sancito la nascita di un triennio generalista seguito da un biennio differenziato per le cure primarie, secondarie o terziarie. Nell’ambito del biennio ad indirizzo nelle Cure Primarie è prevista l’acquisizione di competenze tipiche della Pediatria di Famiglia e la frequenza nei nostri studi.

Nello stesso numero vi è anche un editoriale del Presidente SIP, Alberto Villani, che ipotizza alcune soluzioni alla carenza dei pediatri e soprattutto al mancato turn over.

Il Consiglio Direttivo SICuPP ha ritenuto di esprimere il proprio parere in merito al problema in generale e alla specifica proposta del Presidente SIP, stigmatizzando la profonda differenza che esiste nell’esercitare il mestiere di Pediatra nel setting Ospedaliero, rispetto a quello delle Cure Primarie.

SICuPP ritiene che un tamponamento della situazione di carenza non possa prescindere da una profonda e radicale riorganizzazione della rete ospedaliera e dalla eliminazione delle duplicazioni dell’assistenza, anche a livello territoriale.

Vi invito a leggere il documento.

Con l’obiettivo di mantenere i risultati di salute finora garantiti alla popolazione infantile e nell’interesse primario dei bambini e delle loro famiglie, dovremmo avere il coraggio di prendere coscienza delle diverse funzioni dei vari attori del sistema; differenziare la loro formazione, incentivare la loro voglia di progredire professionalmente, ma anche condividere Percorsi Diagnostico Assistenziali, costruiti insieme e con pari dignità.

Soluzioni facili non ve ne sono, ma non è certo solamente ipotizzando un travaso di pediatri più “esperti” dall’ospedale a territorio che possiamo garantire nel futuro un’efficiente assistenza pediatrica.

 

Dichiarazione di Busapest

Pier Luigi Tucci

di Pier Luigi Tucci

Pubblichiamo la traduzione della Dichiarazione di Budapest sui Diritti, la Salute e il Benessere di Bambini e Giovani Migranti, (e il cui testo originale in inglese potete ugualmente consultare), prodotto dalla International Society for Social Pediatrics and Child Health (ISSOP) a Budapest nell’ottobre del 2017.

Leggi tutto...

 

 

Microbiota e rischio obesità

Pier Luigi Tucci

di Pier Luigi Tucci

Sempre novità nei fattori condizionanti lo sviluppo dell’obesità nei bambini. Oltre ai fattori genetici ed epignetici un ruolo sembra averlo anche il microbiota. In un recentissimo studio pubblicato sul numero del 19 febbraio 2018 di JAMA Pediatrics  (Microbiota in Intergenerational Transmission of Overweight and Obesity From Mother to Offspring, Hein M. Tun e coll. for the Canadian Healthy Infant Longitudinal Development (CHILD) Study Investigators JAMA Pediatr. Published online February 19, 2018. doi:10.1001/jamapediatrics.2017.5535).

Leggi tutto...

 

Scuola e disabilità

Pier Luigi Tucci

di Pier Luigi Tucci


Nell’ambito del sempre maggior coinvolgimento dei pediatri di famiglia nella gestione sanitaria delle cronicità, i bambini con disabilità hanno un posto sempre più importante e presentano la necessità di una gamma di risposte complessa e integrata di supporto al bambino e alla famiglia per sviluppare al massimo le potenzialità residue.

Leggi tutto...

Certificato sportivo, abolito l'obbligo per i bambini fino a 6 anni

Pier Luigi Tucci

di PIer Luigi Tucci


Un decreto datato 28 Febbraio 2018 del Ministero della Salute di concerto messo a punto con il Ministero dello Sport, stabilisce l’abolizione del certificato medico per l'attività sportiva in età prescolare ( bambini di età compresa tra 0 e 6 anni ), ad eccezione dei casi specifici indicati dal pediatra. Sarà il pediatra a indicare i casi specifici in cui invece occorrerà il certificato.

Sul tema si era più volte espresso in modo favorevole il Tavolo di lavoro costituito nel 2017 presso l’Ufficio Legislativo del Ministero della Salute così come la Federazione Italiana Medici Pediatri.

Leggi tutto...

 

Genitori e scuola

Giuseppe Ragnatela

A cura di Giuseppe Ragnatela


Cosa pensano i genitori della scuola?

In questi giorni i media hanno raccolto e raccontato storie che rispondono a questa domanda in modo contradditorio.

In un paese della provincia italiana un insegnante di educazione fisica ha rimproverato un alunno dodicenne. Il ragazzo ha contattato telefonicamente i suoi genitori, che in segno di protesta si sono recati a scuola e hanno picchiato il docente con calci e pugni, provocandogli la rottura di una costola. La coppia ha aggredito l’insegnante sotto gli occhi degli altri studenti.

Leggi tutto...

Il volto inatteso della fame nascosta

Giuseppe Ragnateladi Pier Luigi Tucci



Una ricerca della Cattolica di Roma e dell’Istituto di antropologia mette in luce un aspetto poco indagato: le conseguenze della crisi economica sulle condizioni di salute dei minori.

La ricerca condotta da Maria Luisa Di Pietro, medico, bioeticista e direttore del Center for Global Health Research and Studies della Cattolica di Roma, e promossa dall’istituto di antropologia per la cultura della persona e della famiglia di Milano, ha studiato “il rapporto tra crisi economica, accesso al cibo e stato di salute dei bambini italiani con l’obiettivo di combattere le diseguaglianze con l’arma dell’epidemiologia”.

Leggi tutto...

I risultati della IS sull'obbligo vaccinale

Con lo scopo di riflettere come società scientifica su un tema di estrema importanza come i vaccini e il recente reinserimento dell’obbligo vaccinale, nei mesi scorsi abbiamo realizzato una rapida indagine fra i soci sull’argomento.

Abbiamo pensato ad uno strumento agile e di rapidissima compilazione che ci permettesse non di avere dati esaustivi sul tema, bensì di farci un’idea di massima di quale fosse il pensiero dei nostri colleghi; l’abbiamo chiamata Instant Survey, a sottolineare la rapidità di compilazione e il fatto che lo si possa fare immediatamente una volta ricevuto la sollecitazione. Tutti noi siamo oberati da questionari, spesso lunghi e difficili da completare; spesso ci spaventiamo solamente guardandone la lunghezza e non cominciamo o abbandoniamo in itinere; oppure li mettiamo da una parte e pensiamo “lo farò quando avrò tempo” e non facciamo mai perché tempo non ve ne è mai.

Leggi tutto...

Un regalo di fine anno per i pediatri di famiglia

Pier Luigi Tuccidi Pier Luigi Tucci


La pubblicazione on line il 27 Dicembre sulla prestigiosa rivista internazionale Vaccine della indagine-ricerca "Parental vaccine hesitancy in Italy", condotta dall’Istituto Superiore di Sanità, Ministero della Salute, alcune Agenzie regionali sanità pubblica e due Università italiane, affronta il tema dell’approccio alle vaccinazioni in un campione di più di 3000 famiglie italiane.

I dati sugli atteggiamenti dei genitori di bambini di età compresa tra 16 e 36 mesi e le convinzioni sulle vaccinazioni sono stati raccolti attraverso un questionario amministrato online o auto-somministrato presso studi dei pediatri di famiglia od ospedalieri. I genitori sono stati classificati come pro-vaccino, vaccino-titubante o anti-vaccino, in relazione alle vaccinazioni contro il tetano e il morbillo. Sono stati analizzati 3130 questionari: l'83,7% dei genitori era pro-vaccino, il 15,6% titubante e lo 0,7% anti-vaccino.

Leggi tutto...

Latte per bambini contaminato con la salmonella

Flavia Ceschindi Flavia Ceschin


E’ uno scandalo sanitario quello del latte per neonati contaminato prodotto dal gigante Lactalis, che controlla anche l'italiana Parmalat. Trentacinque bambini con salmonellosi sono stati diagnosticati in Francia dopo aver consumato latte o alimenti per l'infanzia della Lactalis, secondo le ultime cifre ufficiali del 9 gennaio. In Spagna è stato anche scoperto un caso di salmonellosi accertata riguardante un bambino che ha consumato questo latte contaminato e un altro caso da confermare in Grecia.

Leggi tutto...

Linee guida anticontagio per gli studi pediatrici

Paolo Becherucci

di Paolo Becherucci


Col freddo alle porte, gli studi medici dei pediatri si riempiono bambini con malanni e affezioni delle vie respiratorie: in tempo per questo appuntamento arrivano dagli esperti della Società Americana di Pediatria le linee guida aggiornate sulle regole di sicurezza per evitare la diffusione di infezioni proprio negli studi medici e negli ambulatori, con una ''parola d'ordine'': misure anticontagio stringenti come quelle dell'ambiente ospedaliero.

Leggi tutto...

Certificati assicurativi per incidenti stradali

Valdo Fiori

di Valdo Flori


La Legge n. 41 del 2016 sull'omicidio stradale ha comportato importanti ricadute sugli obblighi per i Pediatri di Famiglia, in quanto in caso di prognosi superiore a 40 giorni, le lesioni derivanti da sinistri stradali vengono automaticamente considerate gravi o gravissime che sono perseguibili d’ufficio, anche in assenza di querela. Questo significa che il medico è obbligato a redigere il referto e consegnarlo a carabinieri o polizia facendosi rilasciare prova dell’avvenuta presentazione da conservare. La mancata segnalazione all’Autorità Giudiziaria comporta l'imputazione per il reato di omissione di referto o denuncia.

Leggi tutto...

Errori nell’interpretazione automatizzata dell’ECG

Paolo Becherucci

di Paolo Becherucci


Su Univadis è comparso un articolo di un MMG di Milano (Paolo Spriano) riguardo le precauzioni da tenere nel caso di interpretazione automatizzata dell’ECG. Ne riportiamo una sintesi.

“La maggioranza degli elettrocardiogrammi (ECG) registrati ogni giorno vengono analizzati automaticamente da algoritmi computerizzati (CIE) e immediatamente interpretati dal medico. I limiti nell'accuratezza diagnostica della CIE sono noti da anni e persistono, nonostante il progressivo miglioramento degli algoritmi per l’interpretazione dell’ECG.

Leggi tutto...

Fruttosio e fegato grasso

Saverio MIrabassi

di Saverio Mirabassi


La ricerca in Pub Med con la stringa “Non Alcoholic Fatty Liver Disease in Children ( NAFLD )“ riporta  in prima battuta  812 lavori pubblicati nel mondo, tra il 1997 e il 2017.-  La stringa semplice “NAFLD“ rivela la presenza di 12.204 lavori pubblicati a far data dall’anno 1976 a tutt’oggi: lavori clinici, di ricerca, in laboratorio, di genetica e quant’altro, a conferma dell’ importanza e dell’interesse che questo problema clinico  ha assunto con il passare degli anni.

La ricerca in Pub Med con la stringa “Non Alcoholic Fatty Liver Disease in Children ( NAFLD )“ riporta  in prima battuta  812 lavori pubblicati nel mondo, tra il 1997 e il 2017.-  La stringa semplice “NAFLD“ rivela la presenza di 12.204 lavori pubblicati a far data dall’anno 1976 a tutt’oggi: lavori clinici, di ricerca, in laboratorio, di genetica e quant’altro, a conferma dell’ importanza e dell’interesse che questo problema clinico  ha assunto con il passare degli anni.

Leggi Tutto

 
I Bilanci di Salute

I bilanci della salute

Il testo (vedi l'indice) è disponibile per l’acquisto on line dal sito: http://www.tecnichenuove.com/

Per i soci SICuPP, in regola con la quota annuale di iscrizione alla società, è previsto uno sconto del 40% sul prezzo di copertina del formato cartaceo.

Presentazione "I Bilanci di Salute"

Leggi le istruzioni.

Cosa dicono gli Specializzandi